Rapporto del DEF sugli ITS: il 65% dei corsisti risulta già occupato

E’ stato reso noto il economiaDocumento Economico Finanziario (DEF). All’interno anche la riforma della scuola che ha un posto di primo piano all’interno della riforma visto che, secondo il DEF, la partecipazione della scuola alla crescita del PIL è stimata da qui al 2020 dello 0,3%.

Nella parte del documento relativa all’istruzione e formazione, un capitolo è sugli Istituti Tecnici Superiori, identificati come “un buon canale di accesso al mercato del lavoro”. I numeri lo confermano. A settembre è stato presentato il rapporto sul ‘Sistema di monitoraggio e di valutazione dei percorsi formativi’ nell’’ambito dei piani territoriali adottati per ogni triennio dalle Regioni in relazione alla programmazione dell’’offerta formativa di Istruzione e formazione tecnica superiore. Su un campione di 68 percorsi conclusi, per un totale 1.214 diplomati, risulta già occupato il 64,66 per cento dei corsisti. Il finanziamento nazionale per il 2014 è stato di 75,3 milioni.  In allegato la scheda 56 del DEF sugli Istituti Tecnici Superiori.

Scheda 56