Novità assoluta in Regione Campania: Corso per Tecnico superiore Giardini, Parchi e Siti Unesco

ITS BACT, ecco il nuovo bando sulla Gastronomia Mediterranea
27/12/2017
Fondazione ITS BACT e UNISANNIO, al via il Master Universitario di I livello per la Data Science nell’Agrifood
30/01/2018

Novità assoluta in Regione Campania: Corso per Tecnico superiore Giardini, Parchi e Siti Unesco

In arrivo il nuovissimo e inedito corso di formazione professionale di Istruzione Tecnica Superiore in Campania, a cura dell’ITS BACT

NAPOLI – Pubblicato il bando di selezione pubblica della Fondazione ITS BACT – Tecnologie Innovative per i Beni e le Attività Culturali e Turistiche per la primissima edizione del corso che formerà tecnici superiori per la conduzione del cantiere di restauro architettonico ad indirizzo: Giardini, Parchi e Siti Unesco. Il corso rilascerà il diploma ministeriale corrispondente alla Figura nazionale 5.2.1 “Tecnico Superiore per la conduzione del cantiere di restauro architettonico”. Il corso è gratuito e rilascerà in due anni (1800 ore) certificazioni professionali, competenze spendibili nel mondo del lavoro, esperienze lavorative e di stage all’estero, crediti per accedere direttamente al terzo anno universitario per conseguire la laurea triennale di settore, e il diploma di Istruzione Tecnica Superiore corrispondente al V livello EQF. Le domande di iscrizione alle selezioni dovranno pervenire entro e non oltre il 28/02/2018 alle ore 12 (non farà fede il timbro postale). 

scarica il bando 

scarica il modulo di iscrizione alle selezioni

Il cluster. La Fondazione ITS BACT per l’ideazione, l’elaborazione, la gestione e l’implementazione del corso ha in essere accordi con: Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e Dipartimento di Architettura e disegno industriale della Università della Campania Luigi Vanvitelli, Real Museo e Bosco di Capodimonte e Reggia di Caserta. Le sessioni formative si svolgeranno presso la sede della Fondazione ITS BACT in via A. Diaz 58, 80134 NAPOLI, e presso le sedi dei suoi partner e delle aziende del cluster, ovvero prestigiosi giardini e i parchi storici della Campania, quali il Real Bosco di Capodimonte, la Reggia di Caserta, il Parco archeologico di Paestum e Vivai di produzione. Il cluster attivato formerà secondo la logica del learning by doing talenti della Campania con l’obiettivo di favorire l’occupazione, in particolar modo quella giovanile, e fornire ai giovani tools e skills professionalizzanti in grado di garantire loro un futuro lavorativo ricco di soddisfazioni e successi.

Destinatari. Possono accedere al percorso ITS giovani e adulti,  in possesso dei requisiti stabiliti dalla normativa nazionale di riferimento per l’accesso ai percorsi ITS (diploma di istruzione secondaria superiore ovvero diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale e frequenza di un corso annuale integrativo di istruzione e formazione tecnica superiore. Verranno selezionati 20 candidati.

La figura professionale in uscita. Il Tecnico Superiore per la Conduzione di Cantieri di Restauro Architettonico opera come responsabile di cantiere di restauro architettonico di parchi, giardini e siti Unesco: collabora nelle fasi di lettura, pianificazione, organizzazione, gestione e controllo dei processi progettuali ed esecutivi; assicura la corretta conduzione delle attività operative attraverso l’utilizzo delle metodologia e degli strumenti tecnologici più avanzati di gestione (BIM – Building Information Modeling e GIS – Geographic Information System), rapportandosi e inserendosi nel quadro organizzativo che vede impegnati i diversi attori, nel rispetto degli standard di qualità, sicurezza e salvaguardia dell’ambiente. Più in particolare, dal momento che per il restauro architettonico dei giardini e dei parchi, a maggior ragione se collocati nei  siti Unesco ai tecnici richiede anche un’analisi storiografica dell’evoluzione delle essenze arboree, della sistemazione dell’architettura storica dei giardini e del rapporto degli stessi con il sito e il bene architettonico connesso, il tecnico in formazione dovrà essere anche in grado di realizzare gli interventi volti alla conservazione, al rinnovamento, al rifacimento di elementi, spazi, architetture vegetali del giardino, padroneggiando le tecniche, i materiali e le modalità di messa a dimora, cura, prevenzione e rigenerazione degli elementi vegetali di cui sono composti. Ciò significa che dovrà acquisire  anche una buona conoscenza della storia del giardino e del giardinaggio, di elementi di botanica e di agronomia, nozioni di base di fitopatologia con competenze di base nel campo delle coltivazioni ornamentali e della scelta delle essenze vegetali più adatte all’ambiente, essendo anche in grado di mantenere e curare le diverse categorie di architetture vegetali riscontrabili nei giardini storici, nonché di effettuare tutte le lavorazioni necessarie alla realizzazione, al mantenimento in efficienza dei sistemi di drenaggio e irrigazione di un giardino storico.

Il titolo. Al termine del corso gli allievi che avranno frequentato un numero di ore pari ad almeno l ’80% del monte ore complessivo e che avranno superato gli esami finali, conseguiranno il Diploma di Istruzione Tecnica Superiore, rilasciato dal MIUR ai sensi del d.p.c.m. del 25 gennaio 2008, e valido sul territorio nazionale e all’interno della Comunità Europea, raccordandosi con il Quadro Europeo delle Qualifiche (V° livello EQF).

Le selezioni. Il modulo per la domanda di partecipazione alle selezioni è scaricabile dal sito internet www.fondazioneitsbact.gov.it alla voce domanda di iscrizione. Il modulo di iscrizione per accedere alle selezioni dovrà essere compilato, firmato e consegnato a mano (dalle ore 09.00 alle ore 18.00), o spedito a mezzo posta, alla sede operativa della Fondazione ITS BACT in via A. Diaz 58 — 80134 NAPOLI, oppure inviato via posta elettronica, formato PDF, all’indirizzo iscrizione.bact@gmail.com unitamente al documento di riconoscimento, alla copia del diploma e a tutti gli altri titoli valutabili (cfr griglia Titoli preferenziali).  I partecipanti saranno selezionati da una Commissione attraverso la valutazione dei titoli, una prova scritta e una prova orale.

scarica il bando 

scarica il modulo di iscrizione alle selezioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *